Sabato, 15 Maggio 2021
Cronaca

Sanza: un anno fa la scomparsa prematura ed esequie della consorte del Cavalier De Lisa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il 12 agosto 2014,alle ore 17.00, in chiesa Madre e Parrocchia Santa Maria Assunta e San Francesco d'Assisi,si è svolto il funerale di un anno per la moglie defunta del Cav. De Lisa e della madre di Rocco e Vincenzo,dove lo stesso Cavaliere,a fine Santa Messa celebrata,ha voluto leggere una lettera dedicata alla consorte e in più i ringraziamenti a tutta la cittadinanza sanzese con le autorità del Paese ed oltre:

Per l'amata Sabina Citera

Cara moglie,ad un anno dalla tua scomparsa prematura dell'8 agosto 2013 avvenuta in brutto incidente stradale mentre accompagnavi tua sorella ad una visita presso l'Ospedale di Sapri dell'A.S.L. Salerno (con ringraziamenti alla Sede Centrale di Salerno per la sua vicinanza quindi avendo ricevuto in Direzione Sanitaria appartenente dello stesso P.O. un telegramma da parte del Direttore Generale Antonio Squillante e alla direzione Sanitaria e Amministrativa dei P.O. e Distretto di Sapri insieme al Reparto di Medicina Interna presente al funerale) e le esequie a Sanza (Sa) del 13 agosto 2013 (quindi facendo riferimento anche al rispetto del lutto cittadino proclamato e con il ringraziamento infinito a tutta la cittadinanza locale compreso il Primo Cittadino e la Giunta Comunale oltre alle persone di tutto il circondario compreso i paesi di San Rufo,San Pietro al Tanagro,Sant'Arsenio,Polla,Pertosa,Caggiano,Atena Lucana,Salvitelle,Sala Consilina,Padula,Montesano sulla Marcellana,Casalbuono,Sassano,Monte San Giacomo,Lagonegro dove di recente ha avuto l'incontro diretto con il Procuratore Capo della Repubblica Dottor Vittorio Russo per avere chiarimenti sull'accaduto e ancora senza nessuna notizia da parte degli incaricati,Avigliano di Potenza,Vallo della Lucania,Agropoli,Camerota,Ascea,Montecorice,Roccadaspide,Rofrano,San Giovanni a Piro,Torre Orsaia,Ispani,Vibonati,Caselle in Pittari,Morigerati,Casaletto Spartano,Vibonati,Sapri,Torraca,Santa Marina,Alfano,Maratea,Celle di Bulgheria,Roccagloriosa,Pisciotta,Nocera Superiore,Nocera Inferiore,Pagani,Angri,Scafati,Salerno,Cava de'Tirreni,Battipaglia,Eboli,Campagna,Roscigno,Roccadaspide,

Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni,Provincia di Salerno,Regione Campania,Napoli,Caserta,Capua,Aversa,ecc.),il Parroco Don Giuseppe Spinelli insieme all'Area Cattolica compreso le due Arciconfraternite di cui sono Confratello (una è la Confraternita della Madonna del Cervato o di Santa Maria della Neve e l'altra è quella del Santissimo Sacramento e Rosario) e Mons. Antonio De Luca insieme alla Curia della Diocesi di Teggiano-Policastro e chi lo ha preceduto fino allo Stato Vaticano,CEI e Papa Francesco,l'Istituto Comprensivo di Buonabitacolo e Sanza (anche l'Istituto d'Istruzione Superiore "Carlo Pisacane" di Sapri),il Circolo dell'Anziano insieme all'Associazione dei Caduti in Guerra di cui è simpatizzante dei combattenti e le forze armate del Paese compreso la stazione dei Carabinieri e la Polizia Municipale),Io,tuo marito,insieme ai nostri figli Rocco e Vincenzo,ancora increduli della tua morte,ti diciamo davanti a tutti che la nostra vita è sempre più vuota senza di te e continuiamo a subire e patire ostacoli che non pensavamo mai di affrontare dopo la tua scomparsa (anche tramite legge) e senza sapere e conoscere il perché,da costringerci a difenderci tramite via legale e non certo voluti da noi e come hai certamente constatato e vedendo dall'aldilà la nostra coscienza è sempre apposto nei tuoi confronti e in più da far pesare tutto sulle nostre vite. Quindi oggi 12 agosto 2014,siamo qui in chiesa madre Santa Maria Assunta a pregare per la tua Anima invocando l'aiuto del Signore per un nostro futuro sempre migliore e la tua Anima ci stia sempre vicino e ci dia la forza giusta per andare avanti. Inoltre, finchè la salute mi assiste, ti prometto che avrò sempre cura dei nostri figli Rocco e Vincenzo e come già sto facendo anche in vista di tutte le difficoltà creatoci con menzogne e visto anche il non rispettarti neanche dopo la tua scomparsa (calpestando il tuo nome con il nominarti in via legale e disconoscendo quello che hai fatto da prima insieme al Sottoscritto verso la tua famiglia).

Infine rimarrai sempre nei nostri cuori e non ti dimenticheremo mai.

Tuo marito Attilio e i tuoi figli Rocco e Vincenzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanza: un anno fa la scomparsa prematura ed esequie della consorte del Cavalier De Lisa

SalernoToday è in caricamento