Biogas a Sarno, contenzioso tra Comune e azienda al Tar alla fine del mese

I miasmi e gli odori insopportabili provenienti dall'area dove sono gli impianti, in località Foce, avevano spinto il Comune ad adottare un'ordinanza di sospensione delle attività nei confronti di una delle ditte che gestisce gli impianti

Il Tar rinvia l'udienza per trattare la vicenda sull'impianto biogas a Sarno al prossimo 30 settembre. Sullo sfondo c'è il contenzioso tra il Comune e gli impianti in via Muro D'Arce a Sarno, finiti anche oggetto di un'indagine della Procura di Nocera Inferiore. 

Il nodo

I miasmi e gli odori insopportabili provenienti dall'area dove sono gli impianti, in località Foce, avevano spinto il Comune ad adottare un'ordinanza di sospensione delle attività nei confronti di una delle ditte che gestisce gli impianti. Sul punt il Tar ha rinviato l'udienza al 30 settembre, data nella quale sarà discusso il ricorso presentato dalla società interessata. Fino ad allora, resta invece in vigore l'ordinanza del sindaco di Sarno. L'ente ha inoltre disposto un lavoro di consulenza per ulteriori verifiche e controlli nell'ambiente di via Foce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento