Cronaca

Pellezzano: deposito incontrollato di rifiuti, sequestrata un'area

I rifiuti, depositati sul nudo terreno, senza alcuna regimentazione e senza essere raccolti omogeneamente per categorie, erano, tra l’altro, a contatto con acque sorgive che confluiscono nel fiume Irno

Guardia Costiera di Salerno in azione, ieri, nell’ambito dei controlli diretti a verificare il rispetto della normativa ambientale. I militari hanno sottoposto a sequestro un’area di cantiere a Pellezzano, su cui era stato trovato un deposito incontrollato di rifiuti derivanti da attività edilizia.

La scoperta

I rifiuti, depositati sul nudo terreno, senza alcuna regimentazione e senza essere raccolti omogeneamente per categorie, erano, tra l’altro, a contatto con acque sorgive che confluiscono nel fiume Irno. Al fine di impedire la prosecuzione dell’attività, l’intera area di cantiere, estesa per oltre 10 mila mq, è stata sottoposta a sequestro. L’operazione rientra nella più ampia attività volta al contrasto dei reati ambientali legati al ciclo dei rifiuti e all’inquinamento delle matrici ambientali che vede impegnati, quotidianamente, uomini e donne della Guardia Costiera, coordinati, in ambito regionale dalla Direzione Marittima della Campania.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pellezzano: deposito incontrollato di rifiuti, sequestrata un'area

SalernoToday è in caricamento