Spari vicino al tribunale di Nocera Inferiore: condannato 51enne

L'agguato contro un 35enne si verificò lo scorso 23 aprile. I due avevano litigato qualche giorno prima, all’esterno della sala Bingo di via Napoli

Dovrà scontare cinque anni di carcere il pregiudicato nocerino, F.B le sue iniziali, accusato di tentato omicidio e detenzione abusiva d’arma da fuoco in quanto, il 23 aprile del 2018, sparò con una pistola calibro 9x21, nei pressi del tribunale di Nocera Inferiore, ad un uomo di 35 anni, P.I, ferendolo all’addome e alla mano.  A stabilirlo è stato il giudice dell’udienza preliminare al termine del rito abbreviato.

Le indagini

I due avevano litigato qualche giorno prima, all’esterno della sala Bingo di via Napoli. Le indagini furono condotte dalla polizia di stato, che trovò riscontri tra filmati di videosorveglianza, messaggi e testimonianze. Quando i due vennero alle mani, erano diverse le persone presenti sul posto. La ragione del litigio non fu mai chiarita del tutto: vecchie ruggini tra i due, esplose poi con quella colluttazione e culminata con gli spari del lunedì successivo. F.B. era in bicicletta quando sparò a P.I. , che era in compagnia di un amico. Fu lui stesso, sanguinante, a recarsi in ospedale. Il 51enne fu invece trovato il giorno dopo, a Cava de’ Tirreni, nei pressi di un supermercato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento