menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bianca Delli Priscoli

Bianca Delli Priscoli

Da Salerno a New York "in punta di piedi": la storia di Bianca Delli Priscoli

Bianca: "New York è una città dove tutti possono mettersi alla prova e dove, persino nei momenti di peggior scoramento, senti che tutto sta a rimettersi in piedi"

Aveva sei anni quando, con il suo tutù rosa, scoprì l'amore per la danza. Ne è passato di tempo da allora: la salernitana Bianca Delli Priscoli ne ha fatta di strada e ha coronato finalmente il suo sogno, a New York. “Loredana Mutalipassi era un’amica di famiglia – racconta Bianca– così quando ha aperto una scuola di danza sotto casa, dove vivono i miei, a Salerno, è sembrata a tutti la cosa più naturale che io frequentassi qualche corso, tanto per fare un’attività sportiva”. Negli Usa, la svolta per sua più grande passione: è stata a New York per un mese, con una borsa di studio del Dance Theater di Harlem, su invito di Theresa Ruth Howard, destinata, poi a diventare la sua mentore. Trenta giorni le sono bastati per capire quale fosse la sua strada.

“New York è una città dove tutti possono mettersi alla prova e dove, persino nei momenti di peggior scoramento, senti che tutto sta a rimettersi in piedi”, osserva Bianca che nel 2013, si presenta, a Bari, ad un’audizione per una borsa di studio alla Alvin Ailey, uno dei templi mondiali della danza. Vincerla, voltandosi indietro, sembra quasi la parte più facile. “In Italia, avevo raggiunto un livello che mi faceva sentire sempre fra le più brave – continua – con tanto da imparare, certo, ma con la certezza di essere sempre al top. A New York mi sono ritrovata come se stessi muovendo i primi passi: il livello professionale, altissimo, allo stesso momento, mi intimidiva e sfidava”. Dopo l’anno di borsa di studio, Bianca è tornata in Italia, ma New York le mancava troppa ed è tornata negli Usa, per un OPT, Optional Practical Training: un anno in cui oltre a studiare può lavorare nel mondo della danza. “La differenza stavolta è che non vivo solo la scuola ma l’intera città e, ogni giorno che passa, mi sento sempre più a casa”, ha concluso Bianca.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

  • social

    Promozione culturale, pubblicato l'avviso della Regione Campania

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento