menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La tromba marina

La tromba marina

Tromba marina: in Costiera i pescatori "spezzano" la tempesta, tra riti e tradizioni

Per salvarsi, quando una tromba marina li sorprendeva in mare aperto, i pescatori non si perdevano d’animo e “scioglievano” un nodo delle funi che portavano in barca

Rivivono, le antiche tradizioni in Costiera. Come riporta Il Vescovado, durante la violenta tromba marina di ieri a Maiori, non sono stati registrati danni, forse anche perchè qualche pescatore ha deciso di provare a “spezzare” la tempesta.

La leggenda

Anticamente, infatti, per placare il maltempo, si accendeva una candela  benedetta durante il rituale della Candelora, che cade il 2 febbraio per ricordare la Presentazione di Gesù al Tempio. Per salvarsi, quando una tromba marina li sorprendeva in mare aperto, i pescatori non si perdevano d’animo e “scioglievano” un nodo delle funi che  portavano in barca, per poi pronunciare una sorta di formula, probabilmente tratta dai salmi della Bibbia. Il rito tra  sacro e profano, pare, sia stato adottato anche ieri, in Costiera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento