Maltempo e onde alte, i volontari "trasferiscono" il nido di Caretta Caretta

L'obiettivo è stato mettere il nido a distanza di sicurezza dal bagnasciuga, dove le onde avrebbero potuto minacciare la schiusa

Il nido

A causa del maltempo di questi giorni, è stato trasferito il nido di Caretta caretta di Ascea Marina: il team dell’Anton Dohrn ha spostato la covata di uova di una tartaruga marina, per mettere al sicuro le 92 uova deposte lo scorso 15 luglio.

L'obiettivo

L'obiettivo è stato mettere il nido a distanza di sicurezza dal bagnasciuga, dove le onde avrebbero potuto minacciare la schiusa, attesa per metà settembre.

L'altra schiusa

A precedere i fiocchi verdi di Ascea, sarà la schiusa di un altro nido di Caretta Caretta, a Palinuro, prevista intorno al 15 agosto. Anche in quest'ultimo caso, il nido è stato messo al riparo, con 114 uova di cui 14 non vitali: l'impegno dei volontari continua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di casa e sparisce nel nulla: imprenditore trovato morto a Colliano

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Pioggia di multe per i clienti dei negozi a Scafati: scoppia la rivolta dei commercianti

  • Uccisa e abbandonata a Salerno, 18 anni di carcere per l'assassino di Mariana

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • "E' il tuo turno? Non mi interessa: ti ricevo dopo": sgarbo e razzismo all'Asl di San Severino

Torna su
SalernoToday è in caricamento