rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Economia

Eboli: la giunta approva tariffe più eque per le sale comunali

L’aggiornamento che prevede una sensibile riduzione, più rilevante in alcune fasce orarie, è stato voluto dall’Amministrazione comunale per ampliare la porta dei fruitori e, dunque, consentire l’uso con una minor spesa rispetto al regolamento approvato dal commissario prefettizio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

La Giunta Comunale, su proposta dell’Assessore allo sviluppo Economico e Patrimonio, Vincenzo Consalvo, con delibera 132 del 9 giugno ha aggiornato le tariffe per l’utilizzazione delle sale comunali. L’aggiornamento che prevede una sensibile riduzione, più rilevante in alcune fasce orarie, è stato voluto dall’Amministrazione comunale per ampliare la porta dei fruitori e, dunque, consentire l’uso con una minor spesa rispetto al regolamento approvato dal commissario prefettizio.

Il commissario, infatti, con delibera del 19 febbraio 2021, aveva inteso regolamentare la concessione delle sale a seconda della valenza culturale-sociale delle manifestazioni da effettuarvi e l’eventuale delibera di patrocinio da parte dell’ente, ma non aveva rimodulato le relative tariffe a seconda dei diversi utilizzi.

La Giunta, quindi, tenendo conto di tutti gli aspetti, sia relativi alla tipologia di utilizzo, sia alla fascia oraria, sia ancora alle particolari qualità del richiedente, ha adottato un disciplinare dettagliato che, ad esempio, riduce le tariffe nelle fasce antimeridiane o per una minore durata dell’evento rispetto a quelle in vigore dal 2014 e agevola ulteriori utilizzazioni. L’intento della Giunta è quello di rendere accessibili e fruibili a tutti i locali comunali secondo un principio di equità.

Le tabelle sono consultabili e scaricabili dal sito del Comune, dove sarà possibile utilizzare la relativa modulistica per la richiesta di utilizzazione. «Anche questo provvedimento – dichiara l’assessore Consalvo – va nella direzione di consentire di utilizzare i beni comunali a tutti attraverso una revisione più equa delle tariffe e, in molti casi, di una considerevole riduzione». Sulla stessa linea il Sindaco Mario Conte che si dichiara soddisfatto di un provvedimento che va verso coloro che si adoperano per le attività culturali nella città. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eboli: la giunta approva tariffe più eque per le sale comunali

SalernoToday è in caricamento