rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Scuola

Studenti positivi al Covid non ammessi alla Dad a Salerno, i genitori: "Violato il diritto allo studio"

A sollevare la questione, nelle scorse settimane, era già stato il sindaco di Bellizzi Mimmo Volpe

Ancora anomalie nel sistema scuola a causa del Covid-19. Numerosi alunni frequentanti le scuole secondarie di secondo grado di Salerno, costretti a restare a casa dopo essere risultati positivi, non sono stati ammessi alla Didattica a distanza dai propri docenti a causa della mancata accettazione di tali richieste da parte delle segreterie degli istituti. 

La problematica 

Non solo. Ma alcuni alunni sono stati considerati assenti, pur volendo collegarsi per seguire la lezione. A segnalarcelo sono diversi lettori di Salernotoday che denunciano: “Appare chiaro infatti che sia una violazione del diritto allo studio, nonostante ci fossero comprovate e validissime motivazioni. Ciò è inaccettabile: la scuola, che dovrebbe essere un luogo di formazione e istruzione, vieta ai suoi alunni di partecipazione alle lezioni”.  A sollevare la questione, nelle scorse settimane, era già stato il sindaco di Bellizzi Mimmo Volpe. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti positivi al Covid non ammessi alla Dad a Salerno, i genitori: "Violato il diritto allo studio"

SalernoToday è in caricamento