rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Salerno Rugby, sconfitta interna con l'Amatori CUS Napoli

La sconfitta brucia ma i salernitani dell'ovale non sono demotivati

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il Salerno Rugby non si arrende

 

Prima sconfitta casalinga per il Salerno Rugby che domenica 16, all’esordio in casa di questo campionato di serie C, perde con risultato finale di 18 a 27 per gli ospiti dell’Amatori CUS Napoli.

La partita inizia con buone prospettive per il Salerno che avanza e va in vantaggio grazie a un piazzato di Indennimeo, ma poi si blocca. Un black-out totale che consente agli ospiti partenopei di mettere in evidenza le loro capacità offensive e di pressione sulla linea difensiva, che li porta a segnare ben tre mete durante il primo tempo, tutte trasformate. Il primo tempo si conclude con la meta di Ferrigno che riporta in partita i padroni di casa e il secondo tempo inizia con il Salerno in attacco, incoraggiato dai tifosi accorsi al Vestuti. La squadra ha maggior sicurezza, maggior grinta e soprattutto maggiore umiltà. Arrivano dunque le due mete di Cafasso, intervallate da un calcio piazzato del CUS Napoli, che portano il risultato sul 18 a 24 per gli ospiti a un quarto d’ora dal termine dell’incontro. L’attacco del Salerno si fa asfissiante, ma risulta inconcludente. Un altro errore dei padroni di casa consente ai partenopei di calciare in mezzo ai pali un’ultima volta, fissando il punteggio sul 18 a 27.

La partita è stata interpretata male, piena di errori individuali e collettivi – dichiara Luciano Indennimeo allenatore e apertura del Salerno Rugby – Dobbiamo prendere ciò che di buono c'è stato nel secondo tempo e lavorare duro per voltare pagina. Adesso il cammino è sicuramente più difficile, ma non impossibile. Di certo non molleremo e proveremo a vincere il più possibile, aspettiamo la fine dell’anno per tirare le somme”.

Formazione: Amoroso, Lombardi, Celano, Rizzo (5’ st Rocco), Menicucci, Di Matteo, Finamore (capitano), Ferrigno (33’ st Falivene); Zizza (25’ pt D’Elia), Indennimeo; Pastore, Cozzo, Cafasso, Caliendo (25’ st Giordano), Brindisi. A disposizione: Porcaro, D’Auria, Gargano.

 

 

 

 

 

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno Rugby, sconfitta interna con l'Amatori CUS Napoli

SalernoToday è in caricamento