Sabato, 18 Settembre 2021
Attualità Giffoni Valle Piana

Vaccino anti-Covid, Di Maio al Festival di Giffoni: "E' l'unico modo per uscire dalla crisi"

Il ministro degli esteri, ospite della kermesse, interviene sulla campagna di vaccinazione in corso e sulle polemiche in corso

"E' chiaro ed evidente che la crisi non è ancora finita, stiamo affrontando questa crisi sanitaria avendo superato il 50% di italiani con due dosi di vaccino, abbiamo il 60% di italiani che ne hanno fatta, in questo momento, una e continuiamo ad andare spediti con dei record importanti. Negli ultimi sette giorni si sono vaccinati 350 mila ragazzi, è un fatto importante". Così a al Festival del Cinema di Giffoni, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. "Io - aggiunge - vorrei cogliere l'occasione per lanciare un appello ai cittadini, giovani e meno giovani, la vaccinazione è l'unico modo per uscire dalla crisi sanitaria e dalla crisi economica".

Il rischio diffusione del virus

"Cedo che sia questo governo, sia quello precedente, se è stato accusato di una cosa è di aver ascoltato la scienza e di aver ascoltato tutti i consigli che venivano dalla comunità scientifica". "Abbiamo avuto - dice Di Maio - dei dibattiti politici anche abbastanza surreali in cui si diceva che la politica non doveva soccombere alla scienza. In realtà  noi ci siamo sempre affidati agli scienziati. Io sono stato sia nel precedente che in questo governo e in tutti e due il comitato tecnico scientifico, gli scienziati che sanno quello che si deve fare sono coloro che danno le indicazioni sulle politiche da applicare", e aggiunge specificando che "è chiaro che la politica deve necessariamente poi verificare la fattibilita' di alcune iniziative che vengono dalla comunità scientifica, però in generale c’è stato un ottimo lavoro fino ad ora e posso dirlo da ministro degli Esteri che questo dibattito, sia tra scienziati nei talkshow e tra politica e scienza, è un dibattito globale, mondiale che in tutti i paesi vede anche a seconda dei periodi diversi punti di vista"."Però, alla fine, ricordiamoci sempre che se noi stiamo oggi vaccinando tutte queste persone - sottolinea Di Maio - è perche' la scienza in tempi record ha scoperto i vaccini. Io mi ricordo l'anno scorso di questi tempi, forse a giugno dell'anno scorso, tutti dicevano ci vorranno due anni per arrivare alla vaccinazione e al cominciare le campagne vaccinali. Invece, la scienza, la tecnologia, anche la partnership pubblico-privato hanno costruito una ricerca scientifica che è stata all'altezza della sfida", conclude il ministro degli Esteri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccino anti-Covid, Di Maio al Festival di Giffoni: "E' l'unico modo per uscire dalla crisi"

SalernoToday è in caricamento