rotate-mobile
Cronaca Battipaglia

Battipaglia, aggredirono un clochard in pieno centro: arrestati due rumeni

L'episodio risale al 4 aprile scorso ed è avvenuto in via Pastore. Una terza persona è stata identificata ed è ricercarta dai carabinieri. I due aggressori sono ora nel carcere di Salerno

Ci sono voluti pochi giorni per chiudere il cerchio intorno ai tre autori della brutale aggressione, avvenuta il 4 aprile scorso, ai danni di un cittadino tedesco, P.N, 56enne, che dormiva accovacciato tra i cartoni all'interno di un negozio dismesso, in via Pastore, a Battipaglia in pieno centro cittadino. I carabinieri della locale stazione, diretti dal tenente Giglio, alle prime luci dell'alba di oggi, hanno fatto irruzione in una fabbrica in disuso alla periferia di Battipaglia dove hanno sorpreso, mentre dormivano nei loro giacigli di fortuna, due fratelli rumeni, F.R 45enne incensurato e C.R. 39enne, già pregiudicato per rapina e furto.

I due sono stati sottoposti a fermo per rapina aggravata e lesioni personali perché dalle indagini condotte dai carabinieri sin dai primi momenti dell'aggressione era emersa chiara la loro responsabilità nella rapina ai danni del clochard tedesco, che versa ancora in condizioni critiche. Ulteriore conferma della responsabilità dei due nell'episodio delittuoso è data dal ritrovamento, all'esito delle perquisizioni, del telefono cellulare frutto della rapina e di un paio di scarpe che sono state letteralmente tolte dai piedi del tedesco, dopo che era stato tramortito.

Anche il terzo autore della rapina è stato identificato ed è ricercato. I due fermati sono stati condotti e rinchiusi nel carcere di Salerno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Battipaglia, aggredirono un clochard in pieno centro: arrestati due rumeni

SalernoToday è in caricamento