Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Morte in caserma, slitta l'autopsia del carabiniere De Falco: indignazione tra i familiari

Si sarebbe dovuta svolgere stamattina, l'autopsia del carabiniere Simone De Falco di Cava de' Tirreni. Il trentanovenne, presunto suicida, è morto in caserma con un colpo di pistola alla testa

Si sarebbe dovuta svolgere stamattina, l'autopsia del carabiniere Simone De Falco di Cava de' Tirreni. Il trentanovenne,  presunto suicida, è morto in caserma con un colpo di pistola alla testa, venerdì scorso: la moglie ha chiesto venissero approfondite le indagini in quanto esclude che il marito possa essersi tolto la vita.

Ma l'autopsia, disposta dal pm Russo al medico legale Giovanni Zotti, è stata rinviata in quanto il cadavere dell'uomo era congelato: l'esame è stato posticipato venerdì o sabato, probabilmente presso la camera mortuaria di Cava de' Tirreni. Indignazione da parte dei familiari del militare che avevano già fissato la data dei funerali: non è escluso che il legale della moglie, infatti, possa presentare un esposto alla Procura nelle prossime ore, contro le condizioni della sala mortuaria del cimitero cavese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte in caserma, slitta l'autopsia del carabiniere De Falco: indignazione tra i familiari

SalernoToday è in caricamento