Schiusa delle tartarughe in Cilento, i volontari: "Troppi assembramenti: non daremo informazioni in diretta"

I volontari: "Per premiare la correttezza di coloro che scelgono di rispettare le leggi, renderemo sempre disponibili filmati e video"

"Nonostante i nostri appelli ad evitare assembramenti, questa è la situazione attuale al nido": lo scrivono su Facebook i volontari che prestano assistenza alle schiuse, ai nidi, e nei recuperi delle Tartarughe ferite, in collaborazione con il Centro Ricerche Tartarughe Marine di Portici. Allegando la foto di un assembramento, gli animalisti spiegano le ragioni per cui non daranno più indicazioni sul luogo esatto dei nidi e sulle schiuse, se non in differita.

La nota

Per premiare la correttezza di coloro che scelgono di rispettare le leggi, renderemo sempre disponibili filmati e video. Come gli altri anni e molto di più. Ma non nel momento in cui sta accadendo.

Al di là delle ordinanze locali, che comunque auspichiamo i comuni mettano bene in chiaro sui loro siti e social, esiste un decreto ministeriale, valido su tutto il territorio nazionale, che sancisce il divieto di assembramento e l'obbligo di indossare la mascherina a coprire naso e bocca quando nn si può rispettare la distanza di almeno 1m tra una persona e l' altra. Anche all' aperto. I trasgressori sono perseguibili e sanzionabili.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento