Cofaser a rischio default, esposto M5s alla Corte dei Conti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

La senatrice Luisa Angrisani e la deputata Virginia Villani hanno presentato un'interrogazione al Ministro delle Finanze Roberto Gualtieri, al Senato e alla Camera sulla gestione economico finanziaria del Consorzio delle farmacie in capo ai comuni di Sarno e Mercato San Severino. Contestualmente arriva anche l'esposto, insieme al Consigliere comunale di Mercato San Severino Anna Lucia Grimaldi, alla Corte dei Conti per chiedere chiarezza sulle scelte economiche fatte. Nel contempo, il Consigliere regionale Michele Cammarano ha presentato una missiva sul caso all'assessore regionale al lavoro, Sonia Palmieri chiedendo una rapida risoluzione volta alla salvaguardia delle maestranze.

Il commento

Ad oggi il Consorzio è sull'orlo del baratro, ad un passo dal fallimento dopo che la procedura di concordato preventivo, pendente presso il Tribunale di Nocera Inferiore: c'è un crash da tre milioni di euro. Ad oggi, oltre ai risvolti economici evidenti e la perdita del servizio assistenziale per i cittadini di Sarno e Mercato San Severino, il fallimento del Cofaser porterebbe anche ad una crisi occupazionale che coinvolgerebbe decine di famiglie - dichiarano le parlamentari M5S Virginia Villani e Luisa Angrisani ed il consigliere Anna Lucia Grimaldi– Abbiamo portato il caso in Parlamento ed attivando tutte le procedure affinchè siano individuati i responsabili di questa scellerata gestione dei soldi pubblici: il Ministero attivi tutte le procedure di verifica necessarie. Non possiamo accettare l'ennesimo sperpero delle casse pubbliche”.  


 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento