Coronavirus, torna a casa il 42enne di Postiglione: parla il sindaco

Nei giorni scorsi l’uomo è risultato negativo al secondo test tampone faringeo, ripetuto proprio per scongiungere qualsiasi possibile contagio

E’ tornato a casa il 42enne, originario di Postiglione, per il quale si era sospettata una possibile infezione del Coronavirus. Nei giorni scorsi, infatti, l’uomo è risultato negativo al secondo test tampone faringeo, ripetuto proprio per scongiungere qualsiasi possibile contagio.

Il caso

Il paziente, rientrato di recente dalla Cina, dove aveva fatto visita alla fidanzata, aveva fatto scalo a Berlino e da qui era rientrato in Italia. Lunedì scorso si è presentato con febbre al Pronto Soccorso dell'ospedale Ruggi di Salerno, dove, una volta appreso del suo recente viaggio in Cina, i medici hanno fatto scattare il protocollo sanitario disposto per il Coronavirus. Il paziente era stato subito condotto, su di un'ambulanza attrezzata dell'Humanitas, al Cotugno, per i controlli del caso. Fortunatamente è arrivata la smentita.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco Pepe:

"Vogliamo rassicurare la comunità a riguardo, confortati da pareri medici e diagnosi certe. Invitiamo, inoltre, a diffidare da notizie non ufficiali, voci di “corridoio” e speculazioni varie, che purtroppo, anche in queste ore di grande tensione, non sono mancate a discapito della tranquillità e della sicurezza di tutti. L’overdose d’informazioni sul coronavirus, spesso finalizzate alla ricerca della notizia a tutti i costi, distrae dai numeri e dati sicuri confermati dalle istituzioni nazionali e internazionali, oltre che dalle dinamiche di diffusione del virus, gli unici punti di riferimento per le decisioni di sanità pubblica e per le informazione della popolazione. Questa asimmetria informativa ha generato una dissociazione tra la minaccia reale dell’epidemia e la sua percezione pubblica, alimentata ogni giorno da notizie irrilevanti, allarmanti, incomplete o imprecise”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Sorpresa nel Cilento, avvistato lo yacht "T.M Blue One” di Valentino

  • Covid-19: in aumento i positivi in Campania, 23 nuovi contagi

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento