Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

Tensione alle stelle, in queste ore, nel rione Carmine: da via De Granita a via Prudente, si rincorrono voci e preoccupazioni in merito alla rete dei contatti della dipendente bancaria contagiata

Via Carmine

"Ci aspettavamo che, a causa di questo calo di attenzione, si arrivasse ad una possibile ripresa dei contagi e dei rischi". Queste le parole del responsabile alla Sanità della Fials, Mario Polichetti, a seguito dei nuovi casi di positività riscontrati a Salerno città. Ultimo, quello della dipendente bancaria di un istituto in zona Carmine: due bar e un'altra attività commerciale hanno tenuto le saracinesche abbassate, questa mattina, proprio per le verifiche finalizzate a scongiurare altri contagi nel quartiere. "Ho sentito dei colleghi di Cambridge - continua Polichetti- Lì è tutto chiuso ancora, solo in Italia c'è questa euforia, ma il pericolo non è finito e lo dimostra l'attenzione che c'è nel Regno Unito dove si lavora ancora in smart working. E' necessario che le istituzioni riprendano a considerare con attenzione il tema e che non scivoli tutto a mare, nel clima balneare del periodo. Stiamo pagando dei prezzi nel settore economico e rischiamo di pagarne di peggiori se il Covid riesplodesse e si chiudesse tutto di nuovo. Oltre che mettere in pericolo vite umane, le quali restano il primo valore da preservare, una seconda ondata provocherebbe la morte di innumerevoli attività commerciali", ha concluso.

I nuovi casi a Salerno

Clima teso sul Carmine

Intanto, tensione alle stelle, in queste ore, nel rione Carmine: da via De Granita a via Prudente, si rincorrono voci e preoccupazioni in merito alla rete dei contatti della dipendente bancaria contagiata. "Ci sono stati negli ultimi tempi comportamenti non corretti, tra assembramenti ingiustificati e atteggiamenti pericolosi tenendo conto delle norme anti-Covid ancora in vigore - ha osservato la presidente del Comitato di quartiere San Francesco, Laura Vitale- Nonostante le segnalazioni, c'è stato un vero e proprio liberi tutti che evidentemente ha messo la comunità a rischio. Ora ancora di più, se si pensa ai turisti che stanno approdando in città da altri posti italiani ed esteri", ha concluso preoccupata. Necessario, incrementare i controlli e puntare nuovamente la massima attenzione sul rispetto della distanza di sicurezza tra le persone e sull'utilizzo della mascherina in caso di ambienti chiusi o contatti ravvicinati. Il prezzo da pagare, in caso di distrazioni e trasgressioni in tal senso, rischia effettivamente di mietere nuove vittime, a livello sia sanitario che economico. Raccomandabile, per tutti, dunque, la massima prudenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Incidente a Olevano: troppo gravi le ferite, muore 43enne

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Violate norme anti Covid: la polizia chiude bar a Salerno

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Belen in Costiera, "salto" a Ravello e degustazione dei dolci di Pansa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento