menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Raimondo Pasquino

Raimondo Pasquino

Facoltà di Medicina, Pasquino: "Nuovo incontro il 19 dicembre"

Il rettore di UNISA getta acqua sul fuoco e annuncia che il tavolo si terrà il 19 dicembre alla presenza dei ministri Balduzzi e Profumo e del governatore Caldoro

E' proprio il rettore dell'università di Salerno Raimondo Pasquino, dopo le polemiche susseguitesi in seguito al rinvio del tavolo tecnico di Roma per la facoltà di Medicina, a gettare acqua sul fuoco e ad annunciare una nuova data per il tavolo interministeriale. “Pur sapendo del rinvio del tavolo istituzionale - ha scritto Pasquino in una nota - oggi sono stato a Roma per incontrare comunque il ministro dell’Università Francesco Profumo".

Un incontro dal quale sono emerse, riferisce il rettore di UNISA, rassicurazioni in merito all'iter per la trasformazione del Ruggi in azienda ospedaliera universitaria, per quanto di competenza del ministero dell'Università: "Il ministro Profumo - riferisce Pasquino - si è impegnato a fare in modo che fosse fissata una nuova riunione, con l’adesione del ministro Balduzzi e del governatore Caldoro, per le 17.45 del prossimo 19 dicembre, presso il ministero della Salute".

Raimondo Pasquino si è detto "fiducioso in una efficace interlocuzione tra regione Campania e ministero della Salute per il superamento di ogni impedimento all’emanazione del decreto interministeriale per la trasformazione del San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona in azienda ospedaliera universitaria".

"Sono certo che il tempo aggiuntivo che il ministro Balduzzi ha chiesto per approfondire le risposte tempestivamente date dal sub-commissario alla Sanità della regione Campania Mario Morlacco, sarà utilizzato proficuamente - ha concluso Pasquino - Confido che nella riunione fissata per mercoledì prossimo si possa prendere atto della conclusione di un iter lungo tre anni per la definitiva trasformazione dell’azienda ospedaliera universitaria e rispondere alle giuste attese di studenti, docenti e famiglie del nostro ateneo e dell’intera comunità salernitana”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento