Cronaca

Fatture false, sequestrati beni a Sala Consilina per 430mila Euro

L'operazione è stata effettuata dagli uomini della guardia di finanza: gli inquirenti hanno scoperto l'emissione di fatture false e l'omissione di pagamenti relativamente ad attività "fittizie". Denunciato un responsabile

Immagine di repertorio

Beni per 432mila Euro sono stati sequestrati dalla guardia di finanza di Sala Consilina ad una azienda operante nel settore edilizio. Secondo le fiamme gialle la società di capitali emetteva fatture false. L'azienda è stata quindi sottoposta a sequestro preventivo, come da normativa vigente. L'inchiesta avrebbe consentito di accertare l'emissione di documenti inesistenti negli anni 2008, 2009 e 2010 per oltre un milione e mezzo di Euro.

L'impresa, inoltre, non avrebbe corrisposto all'Erario le imposte scaturenti da tali attività "simulate", dichiarando costi fittizi per oltre due milioni di Euro, detraendo indebitamente 500mila Euro d'imposta sul valore aggiunto. Il legale rappresentante della società, originario di Lauria (Potenza), I. G. le sue iniziali, è stato denunciato alla procura della Repubblica di Sala Consilina per "dichiarazione infedele" e per "emissione di fatture ed altri documenti per operazioni inesistenti".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatture false, sequestrati beni a Sala Consilina per 430mila Euro

SalernoToday è in caricamento