menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Restituire il calcio ai giovani": l'appello di Santoro per l'impianto "24 maggio"

Santoro: "Non è tollerabile che Salerno si privi del calcio giovanile e della sua funzione non solo sportiva ma anche educativa, in un ambiente sociale dove i giovani hanno bisogno di luoghi dove aggregarsi"

"Restituire il calcio ai giovani": questo l'obiettivo del consigliere di Giovani salernitani-demA, Dante Santoro che ammonisce l'amministrazione comunale e chiede quando Salerno si vedrà restituita l'impianto sportivo denominato "24 maggio". "L'emergenza impiantistica che dura ormai da troppo tempo in città mortifica le piccole società calcistiche costrette ad emigrare fuori città per poter svolgere le loro attività sportive- si legge sulla nota del consigliere - Non è tollerabile che Salerno si privi del calcio giovanile e della sua funzione non solo sportiva ma anche educativa, in un ambiente sociale dove i giovani hanno bisogno di luoghi dove aggregarsi in maniera sana, praticando lo sport e sfuggendo alle logiche di strada i cui epiloghi non fanno che riempire tristemente le cronache locali".

"Ricordo inoltre che da mesi attendo risposta sul ripristino del terreno dello Stadio Vestuti - conclude Santoro - anche con una soluzione di terra battuta che costerebbe poco e presterebbe l'utilizzo dell'impianto alle società dilettantistiche".
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento