Investì ragazza tra Pagani e Sant'Egidio, straniero in libertà: scatta ricorso in Cassazione

La vittima fu trasportata d’urgenza in ospedale a Nocera Inferiore dove finì in coma. La Procura si schiera contro la decisione dei giudici del Riesame

Investì con l’auto una ragazza, torna libero ma la Procura di Nocera Inferiore presenta ricorso in Cassazione. Prosegue, dunque, la vicenda giudiziaria nei confronti di un 30enne di nazionalità marocchina che, lo scorso febbraio, travolse con la sua vettura (Renault Clio) una giovane romena in via Ugo Foscolo, tra i comuni di Pagani e Sant’Egidio Monte Albino. La vittima fu trasportata d’urgenza in ospedale a Nocera Inferiore dove finì in coma. Ma poi le sue condizioni di salute migliorarono con il trascorrere dei giorni. 

L'inchiesta

Immediato l’intervento dei carabinieri che avviarono le indagini. Lo straniero sarebbe risultato positivo all’alcoltest e trovato privo della patente. Ma, secondo il Tribunale del Riesame, i test effettuati sarebbero inutilizzabili perché effettuati autonomamente dalla polizia giudiziaria senza alcun provvedimento da parte dell’autorità”. I giudici hanno accolto, quindi, l'istanza della difesa, riconoscendo che i carabinieri, quando comunicarono all'ospedale il consenso dell'uomo a sottoporsi ai test, in realtà non avevano informato nè lui nè il suo difensore di fiducia. Di qui la successiva scarcerazione contro cui la Procura si è rivolta alla Suprema Corte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

Torna su
SalernoToday è in caricamento