rotate-mobile
Cronaca

Incompatibilità: il ricorso amministrativo è stato depositato al Tar del Lazio

Redatto dall'avvocato Angelo Clarizia, il ricorso è stato affidato alla prima sezione del tribunale amministrativo

Depositato formalmente al Tar del Lazio, il ricorso amministrativo con il quale il sindaco di Salerno e viceministro, Vincenzo De Luca, contesta il provvedimento dell'Antitrust secondo cui la carica di sindaco del Comune di Salerno, ricoperta dal sottosegretario di Stato alle infrastrutture e ai trasporti, risulta incompatibile.

Redatto dall'avvocato Angelo Clarizia, il ricorso è stato affidato alla prima sezione del tribunale amministrativo. Il provvedimento dell'Autorità contestato è stato emesso il 28 novembre scorso, ed inviato ai presidenti del Senato e della Camera. Per l'Antitrust, "i titolari di cariche governative non posso ricoprire la carica di sindaco in un Comune con più di 5000 abitanti".  Secondo quanto si è appreso, nel ricorso amministrativo si sostiene la non esistenza di alcuna incompatibilità, perchè il conflitto d'interesse richiamato dall'Antitrust sorgerebbe solo nel caso in cui fossero assegnate le deleghe. Eccepita anche l'illegittimità costituzionale della normativa che prevede l'incompatibilità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incompatibilità: il ricorso amministrativo è stato depositato al Tar del Lazio

SalernoToday è in caricamento