Salerno, volantini di Identità di Popolo alle fermate della (falsa) metropolitana

Sabatino: "Sembra assomigliare più alla monorotaia della famosa serie animata dei Simpson che ad una vera linea di collegamento rapido"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Nel corso della primissima mattinata gli aderenti alla comunità militante Identità di Popolo hanno affisso dei volantini nei pressi delle fermate della metropolitana. “La tanto decantata linea metropolitana che collega la città- afferma il portavoce di IP Salerno Andrea Antonio Sabatino- sembra assomigliare più alla monorotaia della famosa serie animata dei Simpson che ad una vera linea di collegamento rapido della zona orientale con il centro cittadino”. “Un trenino che corre lungo le linee di Trenitalia- prosegue Sabatino- con un tempo di percorrenza di venti minuti per coprire meno di sei chilometri è inferiore per efficienza e rapidità anche ai treni regionali, se a questo aggiungiamo che l’aver previsto un unico punto di interscambio a Mercatello ne determina l’impossibilità di aumentare considerevolmente il numero di corse se ne deduce la totale inutilità”. “Non è- conclude Sabatino- un treno ogni mezz’ora a poter decongestionare il traffico automobilistico tenendo ulteriormente conto della sospensione che la linea subisce in occasione degli eventi sportivi generando disagi a coloro che intendono recarsi presso l’ospedale San Leonardo la cui fermata coincide con quella dello stadio Arechi”.

Torna su
SalernoToday è in caricamento