rotate-mobile
Cronaca Nocera Inferiore

Bolli per oli contraffatti: arrestato l'ex presidente della Nocerina

L'operazione è stata condotta dai carabinieri di Marcianise, in provincia di Napoli. A finire agli arresti domiciliari, oltre all'ex patron rossonero che ha già precedenti specifici, anche un napoletano

Falsificazione, detenzione ed introduzione nello Stato di valori di bollo falsificati e ricettazione in concorso. Con queste accuse è stato arrestato ieri mattina Giuseppe De Marinis, ex presidente della Nocerina Calcio. L'operazione è stata condotta dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Marcianise, in provincia di Napoli, a Mariglianella. Le manette sono scattate anche per Giovanni Lappone, classe 45, residente a Mariglianella. I carabinieri hanno sorpreso entrambi mentre ponevano in essere uan compravendita per confezioni di olii carbolubrificanti e prodotte senza le previste autorizzazioni. Al termine delle formalità di rito, la Procura in accordo con il gip del tribunale competente, ha sottoposto entrambi agli arresti domiciliari. Di recente, la Procura di Nocera Inferiore aveva citato a giudizio lo stesso De Marinis, con precedenti in materia, per una presunta sottrazione indebita di 52 mila litri di gasolio e 3000 di additivo agli accertamenti fiscali, con conseguente evasione delle imposte previste. Al tribunale di Nocera Inferiore, De Marinis è imputato con altre tre persone. Davanti al gip per l'udienza di convalida, De Marinis è tornato in libertà mentre Lappone è stato sottoposto all'obbligo di dimora

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bolli per oli contraffatti: arrestato l'ex presidente della Nocerina

SalernoToday è in caricamento