rotate-mobile
Cronaca Nocera Inferiore

Ladri a Radio Kolbe, rubata attrezzatura per 10mila euro: parte la solidarietà

I malviventi, dopo aver sventrato la porta blindata del casotto e tranciato i cavi, hanno sottratto due trasmettitori in frequenza modulata da 2 Kw l’uno, un filtro di cavità ed altri strumenti

Sono state rubate le apparecchiature di Radio Kolbe, l'emittente dei francescani, che ha una delle sue postazioni anche al convento di Sant’Antonio a Nocera. Una banda di ladri ha razziato le apparecchiature di altra frequenza che consentono la diffusione del segnale radiofonico. I malviventi, dopo aver sventrato la porta blindata del casotto e tranciato i cavi, hanno sottratto due trasmettitori in frequenza modulata da 2 Kw l’uno, un filtro di cavità ed altri strumenti. Il danno per la radio supera i 10 mila euro.

La denuncia

A dover interrompere le trasmissioni non solo la sede di Nocera ma anche quelle ubicate in Campania, Basilicata e Puglia. I trasmettitori si trovano sul monte Vulture, in Lucania. La notizia ha gettato nello sconforto ascoltatori e amici di Radio Kolbe, al punto da far partire una gara di solidarietà, attraverso i social, per consentire all'emittente di ripartire: Kolbe – ha spiegato l’ex direttore Roberto Sdino – non ha scopo di lucro, è la radio comunitaria dei frati Francescani Conventuali della Campania e Basilicata. Quello che è stato fatto è un vero scempio. Un’emittente che tiene compagnia alle persone sole e dona una parola di conforto a chi sta male non può finire così. Aiutiamo l’associazione Radio Kolbe, fra Giuseppe Cappello e fra Giovanni Buonamano a sistemare il tutto con una donazione". L’Assostampa Campania Valle del Sarno ha rilanciato l’appello ad una colletta "per ridare voce a chi è vicino alla comunità anche attraverso le parole, invitando le autorità di polizia a far piena luce sull’episodio". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri a Radio Kolbe, rubata attrezzatura per 10mila euro: parte la solidarietà

SalernoToday è in caricamento