Omicidio Barbarulo, perizia psichiatrica per l'ex boss Mariniello

I giudici della Corte d’Assise d’Appello di Salerno hanno accolto la richiesta dell’avvocato difensore dell'ex capozona della Nco di Cutolo, già condannato in prima grado all’ergastolo e poi con pena ridotta in Appello

Il tribunale di Salerno

Sarà una perizia psichiatrica a valutare se l’unico indagato per l’omicidio di Giorgio Barbarulo possa affrontare o meno il processo.

Il processo

I giudici della Corte d’Assise d’Appello di Salerno, infatti, hanno accolto la richiesta dell’avvocato difensore di Macario Mariniello, già condannato in primo grado all’ergastolo e poi con pena ridotta in Appello. Sentenze entrambe annullate, poi, dalla Cassazione, per un vizio procedurale sull'estradizione. Mariniello, all’epoca, era considerato il capozona della Nco di Cutolo nel comune di Nocera Inferiore. Nelle prossime settimane sarà nominato il peno che avrà il compito di valutare lo stato psicofisico del 60enne nocerino, che, secondo alcuni collaboratori di giustizia, fu colui che, il 29 luglio 1980, sparò ed uccise l’ex sindaco con almeno otto colpi di pistola. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prof fa l'appello e viene sbeffeggiata dagli studenti: il caso a Salerno

  • Docente in difficoltà sbeffeggiata dagli alunni, un genitore alla nostra redazione: "Ha fatto tutto da sola"

  • Scontro tra auto e bici, muore Marco Aliberti: Baronissi a lutto

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Incidente in via Croce, muore il giovane Vittorio Senatore: Cetara a lutto

  • Salerno, morte di Antonio Junior De Sarlo: chiesto il processo per l'amico

Torna su
SalernoToday è in caricamento