menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Dilillo, condannato Diele: le motivazioni della sentenza

Il giudice ritiene che sia stato “imprudente” e “negligente” l’essersi messo alla guida di un’auto, con la patente ritirata, dopo aver fatto uso di hashish. L'attore, inoltre, avrebbe frenato solo dopo l'incidente

Sono state pubblicate le motivazioni che, nei giorni scorsi, hanno spinto il Gup Piero Indinnemeo del tribunale di Salerno a condannare l’attore Domenico Diele a 7 anni e 8 mesi di reclusione per omicidio stradale aggravato dall’uso di sostanze psicotrope.

I dettagli

Il giudice - riporta Il Mattino - ritiene che sia stato “imprudente” e “negligente” l’essersi messo alla guida di un’auto, con la patente ritirata, dopo aver fatto uso di hashish. Già, perché è soltanto questa la sostanza che - a suo avviso - avrebbe condizionato i riflessi del giovane attore e non l’eroina. Diele, dunque, avrebbe viaggiato a 157 chilometri orari nonostante il limite di velocità fosse di 130 all’altezza dello svincolo autostradale di Montecorvino Rovella. Secondo i periti Diele avrebbe avuto circa 3,3 secondi di tempo per rendersi conto della presenza dello scooter guidato dalla vittima, Ilaria Dilillo, alla quale il magistrato riconosce un concorso di colpa. 3,3 secondi che il gup definisce “lunghi” e durante i quali l’attore non avrebbe predisposto alcuna manovra per impedire il contatto. Eppure, secondo i consulenti, sarebbe bastata una semplice sterzata verso sinistra alla distanza anche solo di 50 metri dallo scooter

La prima frenata di Diele sarebbe avvenuta, secondo l’analisi della scatola nera della sua Audi 3, dopo 2,2 secondi dall’impatto con lo scooter. Un dato che viene definito “inquietante” dal giudice se rapportato a quanto dichiarato dall’attore nel corso di alcune dichiarazioni spontanee rese durante l’udienza. Ovvero, di aver sentito un forte fragore con esplosione dell’airbag e conseguenti fumi nell’abitacolo della vettura. Tale fragore - spiega il gup - avrebbe dovuto comportare una frenata immediata o comunque secondo tempi precisi di circa 1-1,2 secondi dall’impatto tenuto conto proprio del sistema frenante della sua auto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-killer: donna muore a Baronissi, il cordoglio del sindaco

  • Cronaca

    Covid a Salerno, 20 positivi: c'è anche una ultracentenaria

  • Cronaca

    Donna si lancia dal balcone e muore: dramma a Sarno

  • Cronaca

    Annamaria Ascolese è morta: fu sparata dal marito carabiniere

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento