Pagani, droga nascosta nelle arance per il mercato, in cinque vanno a processo

Il blitz dei carabinieri rientrava in un’indagine più ampia sui trafficanti al lavoro, su sponda iberica, per conto dei clan locali

La droga era nascosta sotto le arance: 230 chili di hashish partiti dalla Spagna e pronti ad inondare le piazze dell’Agro e dei paesi vesuviani. Per questo, cinque persone ora finiscono a processo dietro richiesta di giudizio immediato della procura di Nocera Inferiore.

Il blitz

Il carico arrivò nel mese di giugno scorso, al mercato ortofrutticolo Nocera-Pagani. Il blitz dei carabinieri rientrava in un’indagine più ampia sui trafficanti al lavoro, su sponda iberica, per conto dei clan locali. I panetti di hashish erano occultati tra le casse di arance di provenienza e produzione nordafricana. Lo stupefacente arrivò dopo le 12, al mercato, con i carabinieri a bloccare un primo rimorchio e poi un’auto, con dentro alcuni dei coinvolti ad attenderlo. Uno dei cinque tentò anche la fuga, ma fu arrestato rapidamente. Aveva rovesciato la maglia che indossava, provando ad ingannare i militari. L’attività d'indagine vide l’ausilio anche delle unità cinofile dei carabinieri di Sarno. Durante i controlli e poi i sequestri, uno degli indagati fornì false generalità, mostrando un gran nervosismo durante la fase di identificazione. Per i cinque ora partirà il processo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto in litoranea a Pontecagnano: muore 47enne

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Furibonda lite in strada tra avvocatesse, a Pagani: la denuncia

  • Nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento