menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bufera sulla sanità campana: danno erariale di 16 milioni di euro

Anche nell'Asl salernitana sarabbero state retribuite ben 30 posizioni in eccedenza rispetto a quanto imposto dal Governo con la spendinge rewiew. Il danno erariale nella nostra provincia sarebbe di quasi due milioni di euro

Sarebbero 16 i milioni di euro che sarebbero stati indebitamente spesi dalla sanità regionale per l'assegnazione di incarichi da primario e da vice primario nei vari ospedali campani. Secondo quanto scoperto dalla Guardia di Finanza, solo tra il 2014 ed il 2015, sono stati retributi ben 523 incarichi in eccedenza e pagate 1915 indennità di dirigenza rispetto a quanto imposto dal Governo in tema di spending rewiew.

Anche se l'Asl di Napoli è quella con il numero maggiore di primari in eccedenza, dove addirittura ci sarebbe un primario ed uno staff per un solo posto letto, anche nell'Asl di Salerno sarebbero state riscontrate delle irregolarità. Quasi due milioni di euro sarebbero stati, infatti, indebitamente spesi dall'Asl salernitana dove sarebbero 30 le posizioni retribuite in eccedenza. Tra i 29 inviti a dedurre ci sarebbero anche figure note della sanità salernitana tra le quali Antonio Squillante, Mariarosaria Caropreso e l'attuale commissario dell'Asl Antonio Postiglione

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento