rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca Scafati

Aspetta la figlia in auto e rischia di essere rapinata, i cittadini: "Mandate l'Esercito"

L'episodio risale a giovedì scorso. L'ex consigliere comunale Matrone, insieme a molti cittadini, invoca l'intervento dell'esercito dopo i numerosi episodi di microcriminalità avvenuti sul territorio. Difficoltà anche nei comuni vicini

Minacciata con una pistola mentre attendeva la figlia. Una volanta dei carabinieri mette in fuga due giovani. A riferirlo giorni fa l'ex consigliere comunale Angelo Matrone, che ha spiegato che giovedì pomeriggio una donna sarebbe stata minacciata con una pistola da due persone, che volevano impossessarsi del suo orologio. A quanto pare, l'intervento tempestivo di un'auto dei carabinieri che passava nella zona, ha fatto desidere i due criminali. La donna era in auto, in attesa della figlia. "Sono ancora più convinto - scrive Matrone - che gli appelli lanciati e le denunce presentate nel tempo per avere a Scafati un comando della polizia e più forze dell'ordine non siano bastati. Mi voglio impegnare a fare di più in tema di sicurezza. Scafati è e deve essere una città di pace non di guerra. Non permettiamo a nessuno di trasformarla in un far west. Venga anche l'Esercito se necessario" 

"In altre zone d'Italia - ha aggiunto - questo esperimento è stata la prova provata che l'affiancamento dell'esercito alle forze dell'ordine in funzione preventiva ha un indubbio effetto deterrente per la microcriminalità ed in particolare contro la perpretazione di reati particolarmente odiosi quali furti, rapine e truffe agli anziani. Sarebbe opportuno che le nostre forze dell'ordine potessero contare su maggiori risorse e unità invece di subire costanti tagli. E' assurdo vivere così a Scafati. Lo Stato dia risposte concrete alla gente di questa terra". Condivisione totale per il messaggio di Matrone da parte di cittadini e utenti. Solo due giorni fa, in via Martiri D'Ungheria, una coppia di ladri aveva arraffato 10mila euro in un negozio di parrucchieri, in piena notte. Lo stesso colpo, in un altro locale, solo pochi giorni prima. Non se la passa bene neanche il comune di Angri, che da tempo ha fatto le medesime richieste, con l'istituzione di un commissariato di polizia. Difficoltà per personale esiguo - come già da tempo - viene registrata anche nel Comune di Nocera Inferiore, se si pensa alle disponibilità operative del commissariato di polizia di stato di via Falcone. Allarme criminalità e forze dell'ordine in numero insufficiente per prevenire il territorio: il solito preoccupante leit-motiv

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aspetta la figlia in auto e rischia di essere rapinata, i cittadini: "Mandate l'Esercito"

SalernoToday è in caricamento