Albanella, stop alla vendita di bevande in contenitori di vetro dopo le ore 22

L’obiettivo è evitare che vengano consumati alcolici e altre bevande in bottiglie di vetro lungo i marciapiedi, le strade del territorio e le piazze, in modo da limitare i problemi legati alla sicurezza

Stop alla vendita di bevande in contenitori di vetro per asporto dopo le 22: lo ha stabilito una ordinanza del Comune di Albanella, guidato dal sindaco Renato Josca, a tutela della salvaguardia dell’incolumità pubblica. Le multe per i trasgressori partono da un minimo di 25 euro fino ad un massimo di 500. Il divieto resta in vigore durante le ore notturne, fino alle 7 del mattino. La somministrazione di bevande, tra cui alcolici e superalcolici, in contenitori di vetro sarà consentita unicamente all’interno dei locali e delle loro aree di pertinenza.

Le dichiarazioni del sindaco Renato Josca

“L’urgenza di adottare il provvedimento è stata sottolineata anche nelle recenti riunioni con il locale Comitato per la sicurezza e il comando della polizia locale. L’obiettivo è evitare che vengano consumati alcolici e altre bevande in bottiglie di vetro lungo i marciapiedi, le strade del territorio e le piazze, in modo da limitare i problemi legati alla sicurezza e all’ordine pubblico, al degrado urbano, disturbo della quiete pubblica, danneggiamenti e imbrattamenti oltre che incidenti e lesioni alle persone. Oltretutto questa modalità di consumo incrementa il fenomeno dell’abbandono di rifiuti a terra, in particolare il vetro che, sia integro che frantumato, costituisce pericolo e un aggravio di lavoro per gli operatori ecologici e di costi per i cittadini. Senza contare il disturbo alla quiete pubblica in quelle aree dove c’è una maggiore concentrazione di attività commerciali, che alimenta il disagio e il senso di insicurezza dei cittadini che lamentano la lesione del loro diritto al riposo e alla  convivenza civile, oltre che la limitazione della libertà di poter disporre di quegli spazi pubblici che dovrebbero essere usufruibili da parte di tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nuove indicazioni ministeriali in Campania, parlano i sindaci salernitani

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Malore per una ragazza asiatica a Salerno, tensione nei pressi del Vestuti

  • Allerta Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole: la mappa dei comuni

  • Caso sospetto di Coronavirus a Ravello, isolato autista: chiuso il pronto soccorso

Torna su
SalernoToday è in caricamento