menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Albanella, stop alla vendita di bevande in contenitori di vetro dopo le ore 22

L’obiettivo è evitare che vengano consumati alcolici e altre bevande in bottiglie di vetro lungo i marciapiedi, le strade del territorio e le piazze, in modo da limitare i problemi legati alla sicurezza

Stop alla vendita di bevande in contenitori di vetro per asporto dopo le 22: lo ha stabilito una ordinanza del Comune di Albanella, guidato dal sindaco Renato Josca, a tutela della salvaguardia dell’incolumità pubblica. Le multe per i trasgressori partono da un minimo di 25 euro fino ad un massimo di 500. Il divieto resta in vigore durante le ore notturne, fino alle 7 del mattino. La somministrazione di bevande, tra cui alcolici e superalcolici, in contenitori di vetro sarà consentita unicamente all’interno dei locali e delle loro aree di pertinenza.

Le dichiarazioni del sindaco Renato Josca

“L’urgenza di adottare il provvedimento è stata sottolineata anche nelle recenti riunioni con il locale Comitato per la sicurezza e il comando della polizia locale. L’obiettivo è evitare che vengano consumati alcolici e altre bevande in bottiglie di vetro lungo i marciapiedi, le strade del territorio e le piazze, in modo da limitare i problemi legati alla sicurezza e all’ordine pubblico, al degrado urbano, disturbo della quiete pubblica, danneggiamenti e imbrattamenti oltre che incidenti e lesioni alle persone. Oltretutto questa modalità di consumo incrementa il fenomeno dell’abbandono di rifiuti a terra, in particolare il vetro che, sia integro che frantumato, costituisce pericolo e un aggravio di lavoro per gli operatori ecologici e di costi per i cittadini. Senza contare il disturbo alla quiete pubblica in quelle aree dove c’è una maggiore concentrazione di attività commerciali, che alimenta il disagio e il senso di insicurezza dei cittadini che lamentano la lesione del loro diritto al riposo e alla  convivenza civile, oltre che la limitazione della libertà di poter disporre di quegli spazi pubblici che dovrebbero essere usufruibili da parte di tutti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

social

Dopo il "Zitt!" arriva la festa anche per Raffaele il Vikingo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento