menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Traffico illecito di rifiuti, 36enne arrestato in vacanza a Rofrano

Si tratta del presidente del Consiglio di Amministrazione di una cooperativa coinvolta nell’operazione che ha portato a nove arresti, dodici denunce, oltre due milioni di euro e nove impianti di trattamento dei rifiuti sequestrati

Un 36enne, M.L. residente a Monza, ma originario di Rofrano, è stato arrestato dai carabinieri forestali di Vallo della Lucania nel corso di un’ operazione del nucleo investigativo di polizia ambientale e forestale di Milano, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia.

Il blitz

L’uomo, che era in vacanza a casa dei genitori nel piccolo comune cilentano, è stato raggiunto dai militari e rinchiuso nel carcere di Vallo della Lucania. Si tratta del presidente del Consiglio di Amministrazione di una cooperativa coinvolta nell’operazione che ha portato a nove arresti, dodici denunce, oltre due milioni di euro e nove impianti di trattamento dei rifiuti sequestrati. I carabinieri forestali dei gruppi di Milano e Pavia hanno smantellato, dunque,  un’organizzazione ritenuta responsabile di traffico illecito di rifiuti, creazione di discariche abusive, frode in commercio e falso nelle pubbliche registrazioni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Salute

Open day per Pfizer a Roccadaspide e per Moderna a Cava: le date

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Festa per la promozione, il giovane Loris muore in un incidente

  • Sport

    Aya infiamma i social: "Torniamo a Salerno alle 14"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento