Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Castel San Giorgio

Violenza sessuale sulla moglie, botte alla figlia: a processo un uomo

C'era già stato un divieto di avvicinamento imposto all'uomo, al termine delle indagini condotte dai carabinieri. Ipotesi di reato contestate dalla procura di Nocera Inferiore

Maltrattamenti verso moglie e figlia, violenza sessuale. Queste le ipotesi di reato contestate dalla procura di Nocera Inferiore a un uomo di 47 anni, originario di Castel San Giorgio.

La ricostruzione

I fatti contestati risalgono allo scorso settembre. C'era già stato un divieto di avvicinamento imposto all'uomo, al termine delle indagini condotte dai carabinieri. La moglie sarebbe stata aggredita più volte, anche alla presenza dei figli, di cui uno minore: ingiurie, minacce e botte. La coniuge sarebbe stata minacciata più volte di morte, mentre la figlia fu presa a schiaffi e calci, poi tirata per i capelli e spinta contro un mobile. Successivamente i carabinieri hanno appreso anche di una violenza sessuale che lo stesso imputato avrebbe consumato nei riguardi della moglie. La donna si era rifiutata ma fu costretta a subire, con una mano sulla bocca per impedirle di urlare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale sulla moglie, botte alla figlia: a processo un uomo

SalernoToday è in caricamento