Delitto al museo Papi: indizi e movente sotto la lente dei detective

Oggi, martedì 30 aprile alle ore 20.30, in occasione della Fiera del Crocifisso Ritrovato, sarà possibile calarsi nella parte del detective tra le teche del Museo Roberto Papi di Salerno, raccogliendo indizi e ricostruendo gli "Strani E20" che avvolgono "Delitto al Museo".

Il programma e info utili

Scopo del gioco è scoprire il colpevole, il movente, l'arma e il luogo del delitto in due ore di suspense. Il costo è di 10 euro a persona e per la serata sarà offerto un "dolce benvenuto" agli ospiti per addentrarsi nell'atmosfera.Il più intuitivo della serata avrà in premio un classico della letteratura gialla e l'ingresso gratuito al prossimo "Delitto" a trama differente. Prenotazione obbligatoria al 3479296504 o al 3478250565
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Al parco ecoarcheologico di Pontecagnano Faiano torna il "cinema al verde"

    • dal 9 July al 6 August 2020
    • Parco EcoArcheologico
  • “Timeless, senzatempo”: a Salerno la mostra retrospettiva di Coco Gordon

    • Gratis
    • dal 15 June al 28 August 2020
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Il sentiero della sorgente nascosta: tutto pronto all'agricampeggio di Calvanico

    • oggi e domani
    • dal 1 al 2 August 2020
    • Agricampeggio I Mulini
  • Cena-spettacolo e dress code bianco alle Rocce Rosse" di Salerno

    • oggi e domani
    • dal 1 al 2 August 2020
    • ROCCE ROSSE (SPIAGGIA Lloyd's Baia Hotel - ZONA PORTO di SALERNO)
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    SalernoToday è in caricamento