Politica

Elezioni comunali a Battipaglia: i gruppi di maggioranza difendono il sindaco Francese

"Etica per il buongoverno” e “Con Cecilia" replicano alle dichiarazioni del consigliere comunale Valerio Longo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

 È una storia antica quella che spinge molti a denigrare l' operato altrui per dimostrare la propria superiorità.  Una tattica vecchia quanto il mondo che ci riporta alla memoria qualche significativa favola di Esopo, come quella del debitore ateniese che arrivò a dire molte inverosimili falsità esclusivamente per il proprio tornaconto. È quello che di spiacevole sta accadendo nel corso di questa campagna elettorale in cui qualche candidato proposto dall’ alto all' elettorato battipagliese non perde occasione per calunniare e ridimensionare il modus operandi o taluni comportamenti della sindaca Cecilia Francese e dell' Amministrazione da lei capeggiata. Quando poi le accuse, arrivano da un consigliere comunale, ovverosia dal Sig. Valerio Longo, che ha fatto parte della maggioranza, per oltre quattro anni, si raggiunge il paradosso e si rasenta il ridicolo. Forse, dimentica, il consigliere, che il suo partito ha espresso ben due assessorati, durante la consiliatura della sindaca Cecilia Francese e con quali risultati?  Con quale coraggio, il nostro ex consigliere, peraltro ora anche in consiglio provinciale grazie alle preferenze avute da colleghi di questa amministrazione, vorrebbe avere credibilità nell’elettorato? Se come lui dice, i cinque anni del mandato di questa amministrazione, sono stati “ cinque anni sprecati” , riteniamo che lui stesso faccia parte di tale spreco ed ora, uscendo allo scoperto dimostra quale sia stato il suo vero ruolo all’interno della maggioranza, ovvero quello di oppositore. Ne prendiamo atto e ci scusiamo con i cittadini per non essercene accorti e per essere stati raggirati. A smentita di ciò, dopo un lavoro minuzioso ed importante ed un traguardo raggiunto, importantissimo, ossia l’azzeramento del disavanzo, la fuoriuscita da una situazione difficile e penalizzante per la nostra città che ci consente di pensare agli scenari futuri, di programmare, rilanciare e poter investire sul nostro territorio in opere pubbliche e lavorare in termini di sviluppo socio-economico, il nostro consigliere oppositore, Valerio Longo, avrebbe dovuto gioire. Invece no, evidentemente gli ha dato fastidio il risultato raggiunto. Vogliamo ricordare al consigliere che l' etimo della parola " politica " ci rimanda a ciò che riguarda la sfera pubblica e comune, indica ciò che appartiene ai cittadini, alla comunità. In origine, nel mondo greco che ha ancora tanto da insegnarci, la politica doveva affermare ideali di ordine e giustizia per la città. Etica, trasparenza, onestà e dignità devono connotare il nostro fare politica, senza scendere a compromessi o comportamenti mediocri e meschini pur di emergere. 

I gruppi consiliari “ Etica per il buongoverno” e “Con Cecilia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali a Battipaglia: i gruppi di maggioranza difendono il sindaco Francese

SalernoToday è in caricamento