Immigrati da accogliere nei comuni della provincia: il Prefetto convoca i sindaci

E' in programma per oggi pomeriggio, alle ore 17, presso la Prefettura di Salerno, una riunione avente all'ordine del giorno l'accoglienza di cittadini stranieri nel nostro territorio. Monta la protesta a Montecorvino Rovella

Immigrati distribuiti in numerosi comuni della provincia. E’ in programma per oggi pomeriggio, alle ore 17, presso la Prefettura di Salerno, una riunione convocata dal Prefetto Malfi avente all’ordine del giorno l'accoglienza di cittadini stranieri nel nostro territorio. L’invito è partito ieri mattina da Palazzo di Governo ed è stato recapitato a 67 sindaci della provincia, ai quali – secondo le prime indiscrezioni – verrà chiesto di farsi carico dell’accoglienza di un gruppo di immigrati (forse 30 per ogni comune).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto, però, già monta la protesta a Montecorvino Rovella, dove l’associazione civica “Prima i Cittadini”, presieduta da Mariano Iodice, annuncia battaglia: “Appena venuti a conoscenza di tale convocazione abbiamo tempestivamente contattato telefonicamente il sindaco della nostra città Egidio Rossomando per avviare un ragionamento su tale paventata accoglienza ritenendola assolutamente non accettabile da parte della nostra Comunità. Il sindaco ci ha assicurato che riferirà di non avere a disposizione strutture di proprietà comunale per adempiere a tale richiesta”. Il gruppo di cittadini “in attesa degli sviluppi di tale spinosa vicenda anticipa che metterà in atto tutte le azioni possibili, nell' ambito dei diritti civili e democratici dei cittadini, per opporsi all'accoglienza di immigrati nel Comune di Montecorvino Rovella anche da parte di iniziative private. Riteniamo infatti – conclude Iodice - che in una Comunità già provata da tanti problematiche sociali come la nostra sia assolutamente da escludere la presenza di immigrati clandestini”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • Dramma a Baronissi, uomo si suicida in casa: il cordoglio di Valiante

Torna su
SalernoToday è in caricamento