Ipsar Virtuoso senza aule: alunni costretti a doppi turni, la denuncia

Nonostante le continue richieste, ad oggi mancano ancora 9 aule per 200 studenti del "Virtuoso". Ipotizzata l'assegnazione di alcune aule in coabitazione con l'Istituto per i Servizi Sociali "Moscati" il cui dirigente, però, non pare d'accordo

Casaburi

A nulla sono servite le richieste inoltrate fin dal mese di aprile all'amministrazione Provinciale: ad oggi mancano ancora 9 aule per gli studenti dell'Ipsar "Virtuoso". A farne le spese, come di consueto, gli alunni dell'alberghiero che sono costretti a ricorrere ai doppi turni per seguire le lezioni. "La situazione –esordisce il dirigente scolastico Gianfranco Casaburi – è stata portata tempestivamente all'attenzione dell'Ufficio Edilizia Scolastica della Provincia, ma nessun provvedimento è stato adottato nonostante una serie di incontri avvenuti durante il mese di agosto. La scuola cresce anno per anno e questo spiega il continuo fabbisogno di nuove aule: tuttavia nessun provvedimento di politica scolastica viene mai messo in cantiere per venire incontro al fabbisogno di spazio di un Istituto che è tra i più prestigiosi della Regione".

Lo stesso dirigente, dunque, coglie l'occasione per puntare i riflettori su altre problematiche della scuola: "I nostri alunni sono mortificati in strutture vecchie con spazi ristretti, senza palestre. Non si capisce perché questi ragazzi non debbano avere una sistemazione dignitosa come tutti gli altri studenti di Salerno. Eppure la Provincia, da anni, è al corrente di un trend di crescita che avrebbe dovuto essere oggetto di tempestive iniziative di politica scolastica mai neppure prese in considerazione".

A meno di una settimana dall'inizio dell'anno scolastico, dunque, mancano all'appello almeno 9 aule e, nonostante una serie di soluzioni più volte rimaneggiate, non vi è alcuna certezza sulla sistemazione di circa 200 studenti. La soluzione ipotizzata è quella di assegnare all'Istituto Virtuoso alcune aule in coabitazione con l'Istituto per i Servizi Sociali "Moscati", a via Urbano II. "Sembra però che vi siano forti resistenze da parte del Dirigente di quella scuola, il prof. Cefola", fanno sapere dall'alberghiero.

"E' chiaro che, in questo caso, non ci si può appellare alla mancanza di risorse o di spazi ma solo alla incapacità di programmare e gestire le esigenze della scuola. Per altri Istituti, addirittura accorpati o soppressi, si è provveduto per tempo a trovare nuove collocazioni, per quanto precarie, utilizzando strutture come il S. Caterina da Siena che avrebbero potuto essere utilizzate in modo ben più funzionale per dare finalmente, dopo tanti anni, una sede dignitosa all'Alberghiero Roberto Virtuoso". Una situazione vergognosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Curiosità, coppia del salernitano si ricongiunge da Maria De Filippi

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • Ritorno a scuola, De Luca firma la nuova ordinanza: ecco cosa prevede

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Ucciso a coltellate l'ex pentito Franco Lettieri detto "O' cacaglio": arrestato un 57enne

Torna su
SalernoToday è in caricamento