rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca Sapri

Nuova allerta meteo in Campania: l'avviso della Protezione Civile, Sapri chiude le scuole

Sempre a Sapri, su disposizione anche della Consac, la società che gestisce il servizio idrico sul territorio, è scattato anche il divieto assoluto di utilizzare l’acqua idropotabile in tutti gli edifici del centro abitato

Nuovo avviso di allerta meteo sull'intero territorio regionale per piogge e temporali anche di forte intensità, dalla mezzanotte e fino alle 23.59 di domani martedì 22 novembre. Il livello dell'allerta è Arancione su tutta la Campania. All'orizzonte, precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio e temporale anche di forte intensità. Venti tendenti a molto forti con raffiche da sud-sud-ovest. Mare tendente a molto agitato o grosso con mareggiate lungo le coste esposte. A tale quadro meteo sono associati tutti i rischi di tipo idraulico ed idrogeologico oltre che quelli connessi al vento molto forte e alle mareggiate. La Protezione Civile della Regione Campania richiama, dunque, i sindaci alla massima attenzione, con l'attivazione dei Centri operativi comunali e l'attuazione di tutte le norme previste dai piani di Protezione civile per la prevenzione e mitigazione dei principali scenari di evento ed effetto al suolo: sono possibili infatti frane, colate rapide di fango, instabilità di versante anche profonde oltre ad allagamenti, esondazioni, innalzamento dei livelli dei corsi d'acqua, significativi ruscellamenti con trasporto di materiale, voragini per fenomeni di erosione, inondazioni.

L'appello

Si invitano le autorità competenti a valutare il rischio sul territorio di propria competenza adottando le dovute misure di messa in sicurezza del territorio e di tutela dei cittadini sia in ordine al dissesto idraulico e idrogeologico che per i venti forti verificando la corretta tenuta del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti anche molto forti e del moto ondoso considerando il mare grosso e le possibili mareggiate.
 

I provvedimenti a Sapri

Intanto, il sindaco di Sapri, Antonio Gentile ha deciso di chiudere le scuole di ogni ordine e grado, di chiudere il cimitero comunale, i parchi, i giardini comunali, il Lungomare, di sospendere le attività non istituzionali presso le strutture comunali nonché l’istituzione del divieto di sosta nelle zone soggette ad allagamento ed in prossimità dei canali e del lungomare, di non uscire di casa se non per situazioni di necessità. Vietato, inoltre, sostare nei pressi di cornicioni, alberi e balconi. Sempre a Sapri, su disposizione anche della Consac, la società che gestisce il servizio idrico sul territorio, è scattato anche il divieto assoluto di utilizzare l’acqua idropotabile in tutti gli edifici del centro abitato. Il provvedimento è valido fino a nuova comunicazione degli uffici competenti e di una ordinanza di revoca da parte del primo cittadino. L’ondata di maltempo degli ultimi giorni ha provocato problemi dell’acqua nel Comune di Sapri e nelle zone limitrofe, per questo è arrivata l’ordinanza a scopo precauzionale. Già nei giorni scorsi alcuni residenti avevano segnalato criticità nel servizio idrico, a causa della fuoriuscita d’acqua con una colorazione anomala.

Scuole chiuse nel salernitano

Istituti scolastici chiusi anche in altri Comuni della provincia di Salerno. A decidere in tal senso i sindaci di Nocera Inferiore, Roccapiemonte e Cava de' Tirreni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova allerta meteo in Campania: l'avviso della Protezione Civile, Sapri chiude le scuole

SalernoToday è in caricamento