menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La targa

La targa

Sassate contro la targa in ricordo di Vassallo: l'ira di un sindaco pugliese

L'increscioso episodio si è verificato, nella serata di ieri, nel comune di Bitonto, in provincia di Bari. Sabato prossimo ci sarà la visita del fratello di Dario Vassallo

Raid vandalico contro la targa luminosa collocata, in ricordo dell’ex sindaco di Pollica Angelo Vassallo, nel comune di Bitonto, provincia di Bari.

La denuncia del sindaco

La scorsa notte ignoti hanno tirato dei sassi danneggiando l’installazione posizionata in via Robustina, nel centro storico. A raccontare l’accaduto, sul suo profilo Facebook, è direttamente il sindaco Michele Abbaticchio che parla di individui “riconosciuti da un amico che ha provato a fermarli e in qualche modo ne ha interrotto le azioni”. Si tratta di persone che, se fosse confermata l'accusa, “abitualmente scrivono contro di me sui social per questioni collegate a lavori pubblici non esattamente identificabili come prioritari. La frase è stata danneggiata su due lettere e ovviamente verrà ripristinata. Quella stessa frase che recita sono i paesi che fanno il Paese. Appunto. Se nei paesi accade questo, il paese resta malato. A noi poveri amministratori locali il compito di educare e ricucire ancora una volta. Fino al momento in cui qualcuno capirà che, dopo gesti del genere,non dovrebbero nemmeno affacciarsi al diritto di essere definito cittadino. Abbiate almeno la dignità di tacere” conclude il primo cittadino.

La visita

Intanto il prossimo sabato la città di Bitonto riceverà la visita di Dario Vassallo, fondatore della Fondazione Vassallo e fratello dello scomparso "sindaco pescatore”, ucciso da mano ancora ignota.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento