Carcere di Salerno, infermiere preso a pugni da un detenuto

L'uomo è stato colpito da un cazzotto mentre stava praticando una terapia al suo aggressore. Immediato il trasporto al pronto soccorso dell'azienda ospedaliera-universitaria "Ruggi d'Aragona"

Il carcere di Fuorni (Salerno)

Nuova aggressione nel carcere di Salerno. Ieri un detenuto ha preso a pugni un infermiere per futili motivi.

Il fatto

L’ennesimo episodio di violenza si è verificato all’interno della prima sezione della casa circondariale, situata nel quartiere Fuorni, che ospita le persone recluse per reati non gravi, dove un detenuto di origini napoletane, ha aggredito un infermiere che gli stava praticando una terapia essendo affetto da una patologia psichiatrica.

I soccorsi

Il malcapitato infermiere è stato trasportato subito al Pronto Soccorso dell’azienda ospedaliera-universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”, dove i medici gli hanno riscontrato un trauma all’occhio destro, escoriazioni e un trauma alla mano sinistra con una prognosi di 7 giorni. Il carcere salernitano, dunque, continua ad essere agli onori della cronaca, Soltanto due giorni fa una detenuta di 44 anni, originaria di Pontecagnano, si è tolta la vita impiccandosi nella sua cella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Maltempo e danni a Salerno, alberi su auto in via Roma: ci sono feriti

  • Luci d'Artista 2019/2020: un giro d'affari di quindici milioni di euro

  • Castel San Giorgio, i carabinieri confermano: le ossa sono di Caterina Perozziello

Torna su
SalernoToday è in caricamento