menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nunzia Maiorano con il marito

Nunzia Maiorano con il marito

Cava, un centro d'ascolto intitolato a Nunzia Maiorano

L'iniziativa: "Noi di Resilienza di Agorà sentito il dovere di creare un polo d'ascolto per tutti quelli che sono vittime di violenza"

"L'attenzione negli ultimi anni suscitata dal grave problema della violenza di genere ha tolto il velo ad un fenomeno diffuso che non riguarda solo l’aspetto femminile delle vittime. È erroneo e riduttivo pensare che la violenza di genere riguardi solo le donne. La violenza è figlia di una cultura patriarcale: riguarda tutte le categorie percepite come deboli". Questa la riflessione di Resilienza di Agorà che ha sentito il dovere di creare un polo d'ascolto per tutti quelli che sono vittime di violenza.

I servizi

Presso il punto d'ascolto, dunque, un’equipe di specialisti (medici, psicologi, avvocati) per affrontare e superare i disagi di chi ha bisogno di supporto. Professionisti del settore, che si preoccuperanno anche di interagire con le forze di polizia sul territorio e di sollecitare l'intervento, quando necessario, dell’Autorità Giudiziaria competente per i minori sempre più coinvolti come spettatori e vittime essi stessi della violenza familiare. "Il centro d'ascolto è già operativo ed è intitolato a Nunzia Maiorano, vittima del più efferato femminicidio avvenuto nella nostra città, Cava de’ Tirreni. - concludono - Il recapito telefonico cui rivolgersi in caso di necessità è il seguente 3495957329 attivo dalle 9 alle 22".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Indice RT: in Campania il più basso d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento