menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19, la Prefettura invia l'Esercito nell'Agro Nocerino Sarnese

Il Prefetto Francesco Russo ha disposto la rimodulazione del dispositivo di controllo del territorio in atto nella provincia di Salerno per intensificare ulteriormente il contrasto alla diffusione del contagio del virus

Nel corso della riunione di coordinamento delle Forze di Polizia tenutasi, nel pomeriggio di ieri, in videoconferenza, il Prefetto di Salerno Francesco Russo ha disposto la rimodulazione del dispositivo di controllo del territorio in atto nella provincia di Salerno per intensificare ulteriormente il contrasto alla diffusione del contagio da virus “Covid-19 Coronavirus”.

L'Esercito

Dopo che la “zona rossa” non è stata confermata nel Vallo di Diano (precisamente nei comuni di Sala Consilina, Caggiano, Polla, Atena Lucana e Auletta)  è stato deciso di destinare il contingente dell’Esercito Italiano in altre aree della provincia.E, in particolare, nell’Agro Nocerino-Sarnese, sia – si legge in una nota della Prefettura – per “la contiguità territoriale con l’area napoletana che per la presenza di stabilimenti industriali con conseguenti volumi di traffico dovuti allo spostamento quotidiano dei lavoratori”. A partire dalla giornata di oggi sarà, dunque, attuato un modulo operativo attraverso servizi di vigilanza fissa da parte dei militari dell’Esercito Italiano agli svincoli autostradali dell’A3 Napoli-Salerno, dell’A30 Caserta-Salerno  ma anche sui principali snodi della viabilità ordinaria nei comuni dell’Agro, per “assicurare il rispetto delle disposizioni normative statali e regionali finalizzate alla prevenzione del contagio”. Al termine dell’incontro, il Prefetto ha voluto esprimere un “particolare apprezzamento nei confronti dell’intera cittadinanza della provincia per il senso civico e l’osservanza delle regole dimostrati nei giorni appena trascorsi delle festività pasquali, atteggiamento che contribuisce notevolmente a limitare la diffusione del contagio”.

Il commento

Soddisfatto il sindaco di Scafati Cristoforo Salvati: "Avevo scritto più volte al Prefetto affinché, accanto alla polizia locale e ai carabinieri, che stanno svolgendo un lavoro eccellente, ci fosse l’ausilio dell’esercito. Stamattina la conferma dell’arrivo dei militari dalla Questura di Salerno che presidieranno in base a due turni, 7-13.00 e 13-19, alcune zone del territorio scafatese".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento