rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca

Fonderie Pisano, il Condacons in campo: "Vanno prima sequestrate e poi chiuse"

Marchetti: "Chiediamo al sindaco De Luca, al ministro Galletti e alla Procura che vengano accertate tutte le inadempienze ed omissioni degli organi preposti ai controlli"

Continua a rimanere alta la tensione sulle Fonderie Pisano. “Ora chiediamo che vengano prima sequestrate e poi chiuse” annuncia Matteo Marchetti, responsabile dell’ufficio legale regionale e vice segretario nazionale del Codacons. “Per questo chiediamo sia al sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, sia al Ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti che alla Procura della Repubblica affinché vengano poi accertate dalla Procura tutte le inadempienze ed omissioni degli organi preposti ai controlli e sapere perché solo ora si rivelano questi sforamenti quando l’attività industriale è lì esistente da decenni” conclude Marchetti.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fonderie Pisano, il Condacons in campo: "Vanno prima sequestrate e poi chiuse"

SalernoToday è in caricamento