Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Sarno

Frana del 5 maggio 1998: 1.913.102,87 euro al Comune di Sarno per la ricostruzione

Dopo 23 anni, circa 20 cittadini si vedono riconosciuti i loro diritti

E' stato pubblicato sul BURC regionale l'atto deliberativo relativo ai pagamenti delle abitazioni costruite fuori sito a Sarno: dopo 23 anni, circa 20 cittadini si vedono riconosciuti i loro diritti. Sono stati trasferiti al Comune di Sarno, come da richiesta avanzata con delibera di Giunta Comunale, proposta dall'assessore Eutilia Viscardi, i fondi per i contributi relativi alla ricostruzione delle abitazioni danneggiate o distrutte dalla frana del 5 maggio 1998.

Parla il sindaco Giuseppe Canfora

"Ringrazio il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il Vice Presidente Fulvio Bonavitacola e i dirigenti regionali S.Negro e M.Testa.

Un altro triste capitolo si chiude grazie alla sensibile attenzione del Presidente De Luca alla nostra città e all'intera comunità per le sofferenze patite. Provo una profonda gratitudine e riconoscenza a nome di quanti in quelle tragiche ore persero tutto".

I dettagli

La Regione Campania ha nominato il Comune di Sarno quale Ente attuatore per il “Completamento delle procedure di assegnazione ed erogazione dei contributi relative alla ricostruzione del patrimonio abitativo della città andato distrutto/danneggiato dagli eventi alluvionali del 5 e 6 maggio 1998", trasferendo la provvista finanziaria di 1.913.102,87 euro. Toccherà all’Ufficio Speciale Grandi Opere regionale l’attuazione della deliberazione attraverso l’adozione di propri provvedimenti inerenti le modalità di impegno, liquidazione, erogazione e rendicontazione della provvista finanziaria assegnata, nonché l’eventuale adozione di apposita convenzione.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana del 5 maggio 1998: 1.913.102,87 euro al Comune di Sarno per la ricostruzione

SalernoToday è in caricamento