Cronaca

Olevano, sequestrati 1,5 quintali di fuochi d'artificio

Blitz della guardia di finanza in un locale deposito: i botti erano pronti per essere venduti per il Capodanno. Denunciato un 60enne del posto

I fuochi sequestrati (foto guardia di finanza)

Oltre un quintale e mezzo di fuochi d'artificio illegali: questo il bilancio di un'operazione messa in atto ad Olevano sul Tusciano dagli uomini della guardia di finanza della tenenza di Battipaglia. Nel corso di una perquisizione di un deposito di 30 mq le fiamme gialle hanno rinvenuto 150 "batterie" cinesi e altri fuochi d'artificio appartenenti alle categorie IV e V illegalmente detenuti e destinati alla vendita.

I botti erano nascosti tra scaffali ed armadietti ed erano pronti per essere venduti in occasione di Capodanno. Un 60enne del posto è stato denunciato all'autorità giudiziaria per "i reati di cui agli artt. 678 e 679 del codice penale , 46, 47 e 53 del R.D. 18 Giugno 1931, n. 773 (T.U.L.P.S.)".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olevano, sequestrati 1,5 quintali di fuochi d'artificio

SalernoToday è in caricamento