rotate-mobile
Cronaca

Incidenti mortali a Salerno, il Codacons deposita gli atti in Procura: "Omissioni in tema di sicurezza da parte del Comune"

"Oggi abbiamo depositato le carte nel procedimento che riguarda il decesso del signor Tabano investito sulle strisce pedonali– fa sapere l'avvocato Matteo Marchetti, vice segretario nazionale del Codacons – a breve lo faremo anche in quello dove è perita la ricercatrice universitaria Assem Zharbossyn"

Sono sono stati depositati questa mattina gli atti per la nomina di parte offesa del Codacons, circa gli incidenti mortali registrati negli ultimi mesi a Salerno e per le presunte omissioni da parte dell'amministrazione comunale di Salerno. "A parte qualche intervento localizzato di rifacimento delle strisce ancora molto c’è da fare sulla sicurezza stradale", hanno osservato dall'associazione dei consumatori.

La nota del Codacons

“Oggi abbiamo depositato le carte nel procedimento che riguarda il decesso del signor Tabano investito sulle strisce pedonali– fa sapere l'avvocato Matteo Marchetti, vice segretario nazionale del Codacons – a breve lo faremo anche in quello dove è perita la ricercatrice universitaria Assem Zharbossyn, le strade continuano ad essere terra di nessuno". Secondo Marchetti, oltre ai responsabili materiali di quanto avvenuto, ci sarebbero chiare responsabilità dell’amministrazione comunale "per le omissioni in tema di sicurezza stradale”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidenti mortali a Salerno, il Codacons deposita gli atti in Procura: "Omissioni in tema di sicurezza da parte del Comune"

SalernoToday è in caricamento