menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sequestro

Il sequestro

Inquinamento, sequestrato impianto trattamento rifiuti a Nocera Inferiore

Emissioni olfattive moleste e nocive per la pubblica incolumità con violazioni delle prescrizioni richiamate nel titolo autorizzativo. Due indagati

I carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Salerno hanno sequestrato un noto impianto di trattamento di rifiuti speciali situato in una zona rurale del comune di Nocera Inferiore.

La perquisizone

Nel corso dei controlli i militari dell'Arma hanno accertato che i responsabili eseguivano l’esercizio dell’impianto violando i provvedimenti autorizzativi concessi, anche superando i quantitativi massimi di rifiuti stoccabili. L’attività illecita ha determinato, inoltre, l’immissione in atmosfera di odori nauseabondi provenienti dai rifiuti trattati in assenza di cautele e delle prescrizioni impartite, provocando evidenti disagi per i cittadini residenti nelle aree limitrofe. 
All’esito degli accertamenti di rito, da cui è scaturita la denuncia dei responsabili e su richiesta della Procura della Repubblica, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Nocera Inferiore ha emesso un decreto di sequestro preventivo dell’intero impianto per precluderne la disponibilità agli indagati ed interrompere l’ illecita attività.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento