Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca Centro / Corso Vittorio Emanuele

Dramma annunciato sul Corso, 60enne si cosparge di benzina dopo l'appello ignorato

Lucio Caruccio, classe '57, nato ad Olevano sul Tusciano, questa mattina si è cosparso di benzina, pare ingerendone anche un po', dinanzi al Tribunale di Salerno

I soccorsi - foto di Armando Iannece

Ieri lo aveva annunciato ed oggi lo ha fatto. Lucio Caruccio, classe '57, nato ad Olevano sul Tusciano, questa mattina si è cosparso  di benzina, pare ingerendone anche un po', dinanzi al Tribunale di Salerno. "Lo Stato mi ha abbandonato. Non lavoro da dodici anni e non so come curarmi", aveva detto ieri, inscenando una disperata protesta nello stesso posto.

"Sono invalido, colpito da ictus cerebrale, tre vertebre schiacciate. Mi sono rivolto all'Asl di Battipaglia per avere l'esenzione del ticket per fare le terapie alla gamba. Mi è stato risposto che per me, lavoratore autonomo, non c'è esenzione. Spetta solo ai lavoratori dipendenti. Poichè lo Stato italiano non mi riconosce come cittadino, voglio tutte le somme che ho lasciato al Fisco in questi anni". Caruccio aveva detto che se oggi entro mezzogiorno non avesse ricevuto risposte, "ognuno si sarebbe assunto le proprie responsabilità", alludendo a un gesto estremo. E così ha fatto: sul posto, i vigili del fuoco, le forze dell'ordine e i sanitari che lo hanno sedato. Non è in pericolo di vita: è stato condotto in ospedale per accertamenti. Tensione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dramma annunciato sul Corso, 60enne si cosparge di benzina dopo l'appello ignorato

SalernoToday è in caricamento