menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sparatoria per debito non saldato: Moreno Caputo va agli arresti domiciliari

Il gip ha liberato dal carcere il 34enne originario di Pagani e residente a Nocera Inferiore, accusato di aver esploso diversi proiettili dalla sua pistola verso un coetaneo. Dietro il gesto, un debito non soldato da parte di uno dei due

Il giudice libera dal carcere Moreno Caputo, il 34enne originario di Pagani, accusato per la sparatoria del 17 marzo scorso in Piazza Guerritore contro un suo coetaneo. Dopo istanza presentata dal suo avvocato difensore, Giuseppe Buongiorno, il gip ha sottoposto l'uomo agli arresti domiciliari. Dietro quel gesto che gli costò il carcere, come lui stesso spiegò al magistrato in fase cautelare, vi era un pregresso di litigi e tentate aggressioni con l'altra persona, P.C. , la vittima destinataria di quell'esplosione di fuoco. Tutto riconducibile ad un presunto debito non saldato per la vendita di due biciclette. Per Caputo, P.C. voleva un'ulteriore somma di denaro, che il 34enne invece si sarebbe rifiutato di consegnare, in quanto aveva già definito l'acquisto delle due bici in tempi precedenti. Ma le insistenze del 30enne sarebbero state tali da farlo spazientire (al giudice Caputo raccontò anche di quando quell'uomo avrebbe tentato di aggredirlo in piazza del Corso, con tanto di mazza), convincendolo a procurarsi un'arma. La pistola con la quale avrebbe sparato quel giorno sarebbe stata acquistata a Napoli, dalle mani di un pakistano. La vittima, invece, avrebbe risposto con un lancio di pietre nei pressi del passaggio a livello di via Dentice. Davanti al giudice, Caputo si era difeso sostenendo di aver sparato in aria e non all'indirizzo del suo antagonista. Per lui restano in piedi le accuse di tentato omicidio e detenzione di arma da fuoco in luogo pubblico. Decisive per le indagini, condotte dalla polizia di stato di Nocera Inferiore, furono i video delle telecamere in zona, con l'uomo che si andò a costituire la sera stessa ai carabinieri della stazione di Angri

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

social

Turismo, la spiaggia di Santa Teresa su "Lonely Planet": l'annuncio del sindaco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento