Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Tentò rapina in una stazione di servizio in autostrada, condannato a 3 anni

Un 46enne napoletano, residente in provincia di Salerno, è stato condannato a 3 anni di reclusione dopo il rito abbreviato celebrato dinanzi al gup del tribunale di Nocera Inferiore

Tentò una rapina in un'area di servizio Alfaterna Est, all'altezza di Nocera Superiore, ma non ci riuscì per l'intervento della polizia stradale di Angri. Un 46enne napoletano, residente in provincia di Salerno, è stato condannato a 3 anni di reclusione dopo il rito abbreviato celebrato dinanzi al gup del tribunale di Nocera Inferiore. 

La rapina fallita 

Il colpo fu tentato lo scorso 1 agosto, insieme ad un complice che riuscì a scappare in tempo. Una volta all'interno dell'area di servizio, proprio quest'ultimo costrinse un cliente a sdraiarsi per terra, mentre il 46enne si portò dietro il bancone della cassa per impossessarsi del ricavato. I dipendenti riuscirono però a lanciare l'allarme e sul posto giunsero in pochi minuti due agenti della polizia stradale. Il complice, pur con difficoltà, riuscì a fuggire, mentre l'imputato tentò di guadagnarsi l'uscita minacciando gli agenti con un coltello. Nonostante l'ordine impostogli di gettare l'arma, l'uomo tentò di uscire dall'area di servizio senza mai gettare il coltello. Anzi, a seguito dell'intervento ancor più deciso degli agenti, riuscì anche a ferirne uno alla mano. Ma da quest'accusa è stato assolto. Il poliziotto rimediò delle ferite lacero contuse al palmo della mano, giudicate guaribili in quattro giorni. L'uomo fu poi bloccato e arrestato, con il trasferimento in carcere. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentò rapina in una stazione di servizio in autostrada, condannato a 3 anni

SalernoToday è in caricamento